Novità

Manca poco al Torneo Primavera per il festeggiamento del 50mo del Curling Club Chiasso. Questa edizione in occasione del festeggiamento dell'anniversario vedrà sfidarsi 36 squadre dal 28 al 30 aprile 2017. I team si sfideranno sotto il tetto della Resega di Lugano suddivise in tre gruppi.

Il programma del torneo è scaricabile dalla pagina del torneo.

L'accesso alla pista sarà gratuito e quindi invitiamo tutti gli interessati ad assistere le varie partite e la premiazione del torneo che si terrà domenica alle 16:30.

Gli accoppiamenti per il primo turno di gioco sono stati sorteggiati e sono disponibili sul sito (DRAW).

L'ultimo appuntamento internazionale della stagione corrente è alle porte: dal 22 al 29 aprile la cittadina canadese di Lethbridge, nello stato dell'Alberta, accoglierà le squadre nazionali che si sono qualificate per i mondiali nelle categorie Mixed-Doubles e seniori (uomini/donne).

La Svizzera è al via con tre compagini: nel Mixed-Doubles il duo Jenny Perret e Martin Rios (con la coach Laurence Bidaud), nei seniori maschili il team di Gstaad skippato da Stefan Karnusian con lead Richard Pernet, second Stewart Dryburgh e third Kurt Reichenbach (vice-skip), nei seniori femminili la squadra di Arosa skippata da Cristina Lestander con Alternate: Irene Beck, lead Daniela Gygax, second Monika Gafner e third Anne Marie Müller (vice-skip).

Leggi tutto...

Il Team di Peter De Cruz rientra dai mondiali di Edmonton con una splendida medagliadi bronzo, conquistata sconfiggendo nella "finalina" dei Campionati Mondiali maschili il Team USA per 7 a 5.

La nazionale svizzera, composta da Peter De Cruz (skip), Valentin Tanner, Claudio Pätz, Benoit Schwarz, l'alternate Romano Meier ed il coach Claudio Pescia ha disputato un ottimo mondiale: durante il round-robin - digerita la sconfitta d'entrata contro la fortissima nazionale canadese - ha inanellato una serie impressionante di sette vittorie consecutive prima di cadere di fronte ad un'altra grandissima del curling mondiale, la Svezia, per chiudere in terza posizione il girone all'italiana.

Nel playoff 3v4 De Cruz e compagni affrontavano e per lunghi tratti dominavano la nazionale USA guidata da John Shuster, chiudendo anticipatamente la contesa al settimo end sul risultato di 11 a 4 (!) e guadagnandosi l'accesso alla semifinale contro la Svezia, perdente nel playoff 1v2 contro il Canada.

Leggi tutto...

Lugano LM77 appone il suo sigillo alla 3a edizione della Coppa Ticino. Nonostante i temibili avversari del Lugano Brancaleone, Jürg e compagni sfruttano uno stato di forma in continuo crescendo in questo finale di stagione ed aggiungono un altro alloro alla loro bacheca.

La partita si era però messa inizialmente su binari che lasciano intendere un altro epilogo. LM 77 priva di Sabrina e che con Jürg schierava Michela e Cristina, fin dalle prime battute imponeva il suo gioco con sempre parecchi sassi in gioco. Nei primi 3 end però la tattica non porta i suoi frutti: la Brancaleone ha sempre un sasso con il naso davanti: 3-0.

LM77 pareggia i conti nel 4o end e effettua il sorpasso decisivo nel 5o. Davide costruisce il gioco con un difficilmente raggiungibile shot, accerchiato da diversi sassi di Jürg. Un colpo un po' rocambolesco di LM77 spazza via però questo shot! Per Brancaleone, con la Dea bendata che volta le spalle, ogni tentativo è vano per evitare una casa da 5. Siamo sul 8-3. Jürg e compagni hanno dimostrato di essere dei diesel: quando ingranano per gli avversari è grigia. Difatti rintuzzano  i tentativi di rientro della Brancaleone, che riesce a scrivere solo un sasso nel 6 end. La partita sembra ormai segnata e Davide non trova più nessuna ricetta per invertire la tendenza. LM77 arrotonda il risultato per un 11-4 finale che lo porta meritatamente allo scalino più alto del podio. Onore al merito della famiglia Wernli.

La Brancaleone, che con Davide schierava il rientrante Flavio, Andrea ed Elisabetta, è arrivata vicinissima ad una storica tripletta. Si consola con un comunque prezioso argento che sommato a quello appena colto a Flims è lì a testimoniare che quando i giochi contano loro restano un'armata temibile.

> Fotografie della finale (di Frank), sul nostra pagina Facebook CurlingTicino

Colpo doppio per Peter De Cruz e compagni ai Campionati Mondiali di Curling in corso ad Edmonton, in Canada: grazie alle 8 vittorie conquistate nel round-robin, la nazionale Svizzera è riuscita a classificarsi al terzo posto ed ottenere così l'accesso ai playoff, che disputeranno nella serata di sabato contro gli Stati Uniti. Ancor più importante è che, grazie a questo risultato, la Svizzera è automaticamente qualificata per i Giochi Olimpici del 2018 che si terranno a Pyeongchang (KOR), risultato non scontato alla luce della pessima prestazione mostrata dagli elvetici agli scorsi mondiali di Basilea (solo un nono rango per il team di Adelboden).

Nell'immediato l'attenzione è dunque rivolta alla conquista di una medaglia al torneo iridato: per il sistema "page-playoff", il vincitore della sfida tra la terza e la quarta classificata del round-robin accederà ad una semifinale in cui affronterà la perdente dell'altro "page" tra la prima e la seconda classificata, che così ottiene una seconda opportunità per qualificarsi alla gara per la medaglia d'oro. La Svizzera affronterà come detto gli Stati Uniti dello skip John Shuster.

Leggi tutto...

Pagina 3 di 59

Sottocategorie

Novità dai curler, per i curler

Twitter @CurlingTicino

Vai all'inizio della pagina