Il team del Curling Club Lugano skippato da Davide Nettuno, con Elisabetta Vanetta, Andrea Vanetta e Flavio Miloni ha vinto la prima edizione della Coppa Ticino di Curling, messa in palio dalla Federazione Curling Ticino e disputata domenica 22 marzo alla pista Resega di Lugano. Il team "Brancaleone" ha affrontato in finale l'altra forte compagine luganese, quella del team "Note" dello skip Franco Rezzonico, con Andrea Visani, Gerardo Bramati e Emanuele Vitali. Il risultato finale è stato di 9 a 6.

L'inizio dell'incontro è andato tutto in favore dei ragazzi di Rezzonico, che dopo aver messo un punto nel primo End sono riusciti a "rubare" tre sassi agli avversari nel secondo, portandosi su un parziale di 4 a 0. Il recupero dei "Brancaleone" è avvenuto in modo graduale ed alla settima mano, Nettuno e compagni sono riusciti a pareggiare il conto, mettendo notevole pressione sugli avversari. L'ultima mano, caratterizzata da alcuni errori commessi da ambo le parti complice una più che comprensibile tensione agonistica, è poi andata in favore dell'esperto skip luganese e della sua squadra, decretandone la vittoria finale con il risultato di 9 sassi a 6.

Il torneo, che ha avuto inizio ad ottobre con i turni preliminari, ha coinvolto ben undici squadre dei club ticinesi di Ascona, Chiasso e Lugano che si sono affrontate secondo il classico schema di Coppa, ovvero attraverso partite ad eliminazione diretta.

> Risultati e tabellone completo

Vai all'inizio della pagina